Commissione famiglia

La Commissione di Pastorale Famigliare si è formata nel Dicembre del 2012, come esito “naturale” del lavoro svolto in occasione della preparazione e della partecipazione all’incontro mondiale di Papa Benedetto XVI con le famiglie, a Milano nel Giugno 2012.

Attualmente è formata da 7 coppie, oltre a don Mauro che la presiede:
Gabriella e Paolo Biancardi (Sacro Cuore)
Francesca e Dario Ghinassi (Sacro Cuore)
Gladys e Aristide Marini ( Santa Maria delle Stelle)
Elena e Flavio Alfieri (Sant’Alessandro)
Grazia e Stefano Stagnaro (Santa Maria delle Stelle)
Rita e Gerardo Vitali (Santa Maria delle Stelle)
Raffaella e Walter Zaninelli (Sant’Alessandro).

Nata con l’intento di servire unitariamente l’intera Comunità cittadina, come organico strumento a disposizione del Consiglio Pastorale, per l’attuarsi pratico della propria cura ed attenzione a tutti i temi legati alla famiglia, da oltre tre anni promuove, segue e anima alcuni aspetti e momenti fondanti della vita famigliare, dal suo nascere al suo sviluppo maturo.
In particolare si occupa della formazione al matrimonio delle giovani coppie, del rapporto tra i coniugi e della loro vita insieme, del rapporto genitori-figli, della formazione degli adulti e di ogni altro tema che concorre all’armonioso sviluppo umano e cristiano delle famiglie.

In questi anni, la Commissione ha lavorato in particolare su temi/progetti di pastorale famigliare, secondo alcune priorità che di seguito sinteticamente si elencano:

  1. revisione del percorso di preparazione al matrimonio;
  2. creazione di un gruppo di giovani coppie nei primi anni di matrimonio;
  3. istituzione del “mese della famiglia” (in gennaio) in preparazione alla festa della famiglia con le varie iniziative formative e conviviali in esso inserite;
  4. celebrazione anniversari di matrimonio;
  5. creazione di un gruppo di preghiera e confronto per separati, divorziati, rispostati ed in nuova unione.

E’ importante sottolineare che il lavoro della Commissione si esprime anzitutto secondo una modalità comunionale di collaborazione, rispetto, fiducia reciproca ed amicizia, la quale consente di mettere a fattor comune le sensibilità, le competenze e le esperienze di ciascuno, così che i temi affrontati e le proposte che ne nascono, siano la sintesi più vera ed adeguata ad esprimere la fattiva volontà di servizio alle nostre famiglie, nel loro cammino di educazione alla fede e di testimonianza cristiana.

Un aspetto determinante che si cerca di non trascurare e verso il quale desideriamo essere sempre più orientati, è il coinvolgimento delle altre Commissioni e Gruppi di volontariato e servizio presenti sul territorio, per l’attuarsi delle iniziative, delle celebrazioni e degli eventi proposti, in forma meglio compiuta ed efficace, così che la pastorale famigliare abbia sempre più il respiro dell’intera Comunità cittadina ed esprima compiutamente l’unità dei cristiani e della Chiesa, in “uscita” ed aperta alla vera accoglienza verso tutti.

All’ultima Festa della Famiglia abbiamo avuto fra noi don Claudio Burgio (cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano) che ha tenuto un incontro il 20 gennaio nella nostra Comunità. Per sentire il suo discorso clicca qui